FaRo – Fabbrica dei saperi a Rosarno

Il progetto è finalizzato a riattivare e trasformare la Mediateca “Foberti” di Rosarno da luogo di semplice consultazione di libri a centro di formazione, produzione e accesso alla cultura e all’informazione, offrendo servizi utili e nuovi per la cittadinanza. FaRo vuole essere un luogo che riattivi le possibilità inespresse della comunità di Rosarno attraverso l’arte, il gioco, la musica, la lettura, l’immaginazione e la costruzione di luoghi possibili come un grande cantiere aperto di innovazione. Il progetto nasce dal lavoro di scrittura comunitaria “Kiwi, Deliziosa Guida di Rosarno” e propone un passaggio dallo spazio virtuale del libro a luogo fisico a disposizione dei cittadini e da essi animato. La Mediateca, concessa dal Comune, è un edificio simbolicamente importante: ospitava il vecchio municipio distrutto nel 1984 da un incendio doloso. Inoltre, grazie alla collaborazione con altre realtà locali attive, in particolare il Museo Archeologico di Medma, si intende avviare nuove strategie di promozione territoriale e anche un punto di riferimento per l’informazione turistica.

Città | Rosarno (Reggio Calabria)

Team informale | Antonella Agnoli, Erica Astolfi, Angelo Carchidi, Francesco Gaglianese, Maria Carmela Greco, Ettore Guerriero

Organizzazioni partner
Parco e Museo Archeologico di Medma
Comitato A di Città
Associazione Culturale TuoMuseo – Impresa Sociale
Accademia Musicale Medmea di Caterina Borgese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi