Apollo si propone la creazione di uno spazio culturale polivalente, che progetti, organizzi e sostenga eventi artistici pubblici attraverso il recupero e la rielaborazione delle memorie familiari e collettive.L’idea di Apollo coniuga l’importanza della rielaborazione di materiali d’archivio con la sperimentazione di nuovi linguaggi artistici contemporanei. L’Apollo é un luogo di scambio dove innescare un diverso processo d’interazione con il territorio. Il progetto Apollo ha come obiettivo la riapertura dell’ex Cinema-Teatro Apollo a partire da una ricerca storica sul litorale romagnolo e che indagherà il cambiamento delle forme di aggregazione e di turismo e l’impatto che il Cinema stesso ha avuto sulla comunità Bellariese tra gli anni 20′ e gli anni 70′. Grazie alla ricerca sarà possibile interrogare il territorio e la comunità e comprendere il giusto approccio per inventare nuove forme d’interazione con il territorio contemporaneo. Nella fase iniziale del progetto Apollo vuole riflettere in maniera storica rispetto al luogo, andando pian piano a ritroso come si farebbe in una ricerca etimologica, per scoprire l’origine del significato di una parola. In riferimento alla storia dell’immagine in movimento e alla costruzione del cinema, Apollo vuole incentrare la sua programmazione sulle origini del cinema sperimentando diversi formati atti a musicare in live performance i materiali filmici. Nello stesso tempo, Apollo vuole esplorare le storie e le microstorie del luogo ricercando e utilizzando materiali d’archivio filmici, fotografici, documentari, pubblici e privati pensando alle possibilità’ di produzione di nuovi materiali audiovisivi partendo dall’idea di “found footage”. Questa la chiave di volta per scoprire lo spazio, coinvolgendo la comunità’ bellariese che ha preso parte ai primi spettacoli perché possa essere sia pubblico che motore di future iniziative. In parallelo, Apollo prevede l’istituzione di una residenza artistica della durata di 1-3 mesi a cadenza annuale che veda esponenti locali, nazionali ed internazionali di più’ discipline in collaborazione tra loro per la progettazione di un festival. Saranno incentivati ugualmente progetti individuali e collettivi e di pari passo la redazione di una programmazione pubblica per grandi e piccini, l’ideazione e la realizzazione di sedute per le proiezioni, di un’insegna, di un punto ristoro nel foyer e di poster per la comunicazione visiva della rassegna.


Apollo e’ uno spazio culturale polivalente, che progetta, organizza e sostene eventi pubblici attraverso il recupero di memorie collettive.

Il progetto in un tweet

BellariaCittà
RNProvincia
Social accounts