Selezionati i progetti del bando culturability 2017

Bologna, 14 settembre 2017

Si è conclusa la fase di selezione finale del bando 2017 culturability – rigenerare spazi da condividere, promosso dalla Fondazione Unipolis per sostenere progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerano spazi abbandonati o sottoutilizzati.

La Commissione di Valutazione del bando si è riunita e ha selezionato i 5 progetti vincitori nell’ambito dei 15 finalisti che, avendo superato la prima fase di valutazione nel mese di maggio, erano poi stati ammessi a un percorso di accompagnamento e formazione. Un lavoro difficile quello della Commissione, considerato il numero, la qualità e la visione dei partecipanti, in grado di superare una prima dura selezione a cui avevano partecipato ben 429 progettualità arrivate da tutta Italia. A partire dai criteri di valutazione indicati dal bando, hanno prevalso i progetti più vicini agli obiettivi indicati dalla call, la maggior parte di questi proviene da regioni del Mezzogiorno.

 

I 5 cinque progetti selezionati sono, in ordine alfabetico:

Evocava – Museo evocativo delle cave | Mazara del Vallo (Trapani)
FaRo – Fabbrica dei saperi a Rosarno | Rosarno (Reggio Calabria)
L’Asilo MEZZI SENZA FINE | Napoli
Lottozero / textile laboratories | Prato
MET – Meticceria Extrartistica Trasversale | Bologna

 

Palazzi storici vuoti, fabbriche dismesse, spazi commerciali sottoutilizzati, luoghi di cultura chiusi, beni naturalistici dimenticati che riprendono vita, rinascendo come luoghi di cultura e spazi di comunità: queste le sfide che ci raccontano e vogliamo affrontare con loro. Ciascuno dei 5 progetti riceverà 50 mila euro e la possibilità di prendere parte a un ulteriore percorso di accompagnamento e mentoring – anche in questa fase sviluppato dai nostri partner Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo. Complessivamente, 400 mila euro stanziati da Fondazione Unipolis, tra contributi economici per lo sviluppo dei progetti selezionati, attività di accompagnamento per l’empowerment dei 15 team finalisti, rimborsi spese per partecipare alle attività di supporto e formazione.

La Commissione ha assegnato anche le due menzioni speciali del valore di 10 mila euro ciascuna, rese possibili dalla collaborazione con la Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. I riconoscimenti vanno a:

Area Archeologica Giardini Luzzati: Lo Spazio del Tempo | Genova
TOC Centre | Copertino (Lecce)

 

Grazie ancora a tutti i partecipanti, soprattutto ai 15 finalisti, e ai nostri partner per l’ottimo lavoro e per aver reso speciale anche questa quarta edizione del bando culturability.

 

La Commissione di Valutazione era composta da: Massimo Alvisi – architetto Alvisi Kirimoto + Partners, Mario Cucinella – architetto MC Architects, Giovanni Campagnoli – direttore Politichegiovanili.it, Paola Dubini – docente Università Luigi Bocconi, Walter Dondi – direttore Fondazione Unipolis, Federica Galloni – DG AAP MiBACT, Mauro Magatti – docente Università Cattolica di Milano, Ivana Pais – docente Università Cattolica di Milano, Pier Luigi Sacco – docente Università IULM, Pierluigi Stefanini – presidente Gruppo Unipol e Fondazione Unipolis.

>> Download – Comunicato stampa selezione (pdf)
>> Download – Sintesi dei progetti (pdf)

 

Di seguito le schede di tutti i progetti selezionati.


Evocava – Museo evocativo delle cave


FaRo – Fabbrica dei saperi a Rosarno


L’asilo


Lottozero / textile laboratories


MET. Meticceria Extrartistica Trasversale


 

MENZIONI SPECIALI

 

Area Archeologica Giardini Luzzati: Lo Spazio del Tempo


TOC Centre 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi